arb assicurazioni infortuni

Infortuni alla persona: come tutelarsi senza spendere una fortuna!

Sai cosa è un infortunio?

Sai quanto può incidere un infortunio sulla tua famiglia e sulla tua professione?

Pensi che sia possibile tutelarti prima che accada qualcosa?

Se ti dovessi dire in termini esatti cosa è un Infortunio, dovrei fare affidamento alla definizione stessa di infortunio:

“L’infortunio è la conseguenza di un incidente fisico, ovvero un evento dannoso e imprevedibile.
L’infortunio è un evento violento, fortuito ed esterno che produce lesioni obiettivamente constatabili e che produca come effetto inabilità temporanea, invalidità permanente, oppure morte.”

Se invece volessi essere un po’ più informale ti direi, molto semplicemente, che l’infortunio è qualcosa di cui si può tranquillamente fare a meno.
L’infortunio, soprattutto per liberi professionisti, è un evento che crea un momento di disagio e che blocca la nostra attuale attività.

Infortuni: Cosa fare per tutelarsi al meglio?

Per evitare gli infortuni ci vorrebbe la sfera di cristallo, e noi, voglio essere chiaro sin da subito, non ne vendiamo!

Se invece sei interessato a capire cosa si può fare per tutelarsi al meglio contro gli infortuni, ti dico che sei nella pagina giusta!.

Prima di passare a spiegarti cosa possono coprire le polizze infortuni, ti suggerisco di guardare il menù seguente.
Se vuoi puoi passare direttamente alla sezione che vuoi leggere clicca semplicemente sul link di riferimento.

Nell’articolo troverai i seguenti argomenti che rappresentano i punti chiave di una copertura infortuni:

 

Capitale Morte

Lo so, ti parlerò di una cosa triste. Ma, vuoi o non vuoi, fa parte della nostra esistenza.
E siccome la nostra esistenza spesso ha come frutto i nostri figli, è bene pensare alle persona a cui vogliamo più bene nel caso in cui la cosa dovesse accadere prima del previsto.

Il capitale morte destina il capitale studiato prima della stipula della polizza al beneficiario identificato nel contratto assicurativo.
Quando viene corrisposto? Solo nel caso di morte da infortuni.
Esiste un’altra tipologia di polizza che copre qualsiasi caso morte, ma noi oggi non affronteremo questo argomento.
Se però volessi avere delucidazioni non ti resta da far altro che contattarci. Trovi tutto QUI

Capitale Invalidità Permanente


L’infortunio non necessariamente causa un danno mortale.
E’ possibile che il danno vada a lasciare delle invalidità permanenti (accertate) e che, ahinoi, ci porteremo dietro per tutta la vita.
Chi sceglie di coprire questa eventualità deve fornire all’assicuratore una somma da destinare a tale evenienza.
Accertata quindi la percentuale di invalidità, verrà corrisposta la somma percentuale inerente la propria invalidità.

Esempio numerico

Somma Invalidità Permanente: €. 100.000
Percentuale di invalidità accertata: 18%
Somma di indennizzo che la Compagnia dà al cliente: €. 18.000*

*nota bene: tale somma viene corrisposta considerando la franchigia 0. Ogni polizza però ha una franchigia definita al momento della stipula.

Rimborso Spese Mediche

Questa garanzia opzionale rimborsa l’assicurato di tutte le spese mediche che abbia dovuto sostenere.
A titolo di esempio: onorari ai medici, acqusito tutori, spese trasporto, ecc.
Di solito il cliente sceglie la somma che ritiene più opportuna

Inabilità Temporanea

Supponiamo che tu sia un libero professionista.
Hai un infortunio e devi rimanere fermo per 30 giorni.
Se in quei 30 giorni tu non puoi lavorare come fai a guadagnare?

Bene, questa copertura serve proprio a questo: garantirti una somma giornaliera a seguito di infortunio che ti ha reso inabile al lavoro.

Stessa copertura è la diaria, ma circoscritta ai casi di gessatura, convalescenza, ricovero. Se scegli la diaria al posto della più completa Inabilità Temporanea, la copertura quindi ci sarà solo nei 3 casi precedentemente esposti.

Rendita vitalizia

Superata una certa percentuale di Invalidità (solitamente superiore al 66%) alcune Compagnie (quelle abilitate al ramo vita) garantiscono all’assicurato una rendita annua vita natural durante.

Supervalutazione Arti Superiori

Chi lavora con le proprie mani (come i chirurghi, i fotografi, gli artisti, odontoiatri, ecc.) ha necessità di avere una cosiddetta supervalutazione degli arti superiori.

Infatti questa clausola, che purtroppo pochi conoscono, garantisce una serie di vantaggi di copertura aggiuntiva per i danni agli arti superiori.

Caratteristiche principali delle polizze infortuni

La polizza infortuni ha caratteristiche particolari che voglio metterti nell’elenco di seguito per una tua maggiore conoscenza.

  • Copertura della polizza:
    • Copertura professionale: vale solo nel periodo identificato dalla propria attività professionale
    • Copertura extra-professionale: vale solo fuori dall’orario di lavoro
    • Copertura 24H: copre nell’arco nelle 24 ore senza dstinzione di orari.
    • Tabella INAIL: è una tabella che identifica la % di invalidità permanente usando i parametri INAIL (a favore del Cliente)
    • Tabella ANIA: è una tabella che identifica la % di invalidità permanente usando i parametri INAIL (a favore della Compagnia)

Ovviamente queste sono solo alcune delle caratteristiche della polizza infortuni.

In maniera più approfndite, se vorrai, ne possiam parlare di presenza.

Confuso?

Se sei arrivato alla fne di questo articolo e l’unica certezza che hai è un po’ di confusione, tranquillo!

Noi ci siamo anche per questo.

Proteggersi attraverso una polizza Infortuni che operi in maniera adeguata non è facile.
Ma fortunatamente esistono professionsiti che operano nel settore da molti anni.

Abbiamo assicurato le più grandi squadre di calcio di serie A e attualmente abbiamo la migliore tariffa in Italia.
Abbiamo assicurato grandi imprenditori del territorio nazionale.
Abbiamo gestito e liquidato sinistri da 12 anni.

Se cerchi professionalità e tranquillità (per te e per la tua famiglia) sei nel posto giusto.

Non ti resta che contattarci e avere un check-up di protezione gratuito da concordare con il tuo referente di fiducia.