rischio infemieri allrisksbroker

Rischio infermieri: in questo articolo trovi tutte le cose da sapere che nessuno ti dirà mai, ma se sei un infermiere dipendente ospedaliero voglio farti prima qualche domanda: vorresti conoscere tutte le soluzioni per risolvere i problemi che ogni giorno devi affrontare a causa delle carenze del servizio sanitario nazionale?
O semplicemente vuoi conoscere seriamente quali sono le soluzioni per il rischio infermiere più probabile e magari utilizzarle da subito?

Se desideri avere nozioni su come coprire il rischio contagio puoi continuare a leggere l’articolo che ho preparato per te. Se invece sei interessato a conoscere alcuni dettagli di copertura per la RC Professionale o per la Tutela Legale del rischio infermiere (dipendente o libero professionista), ti suggerisco di leggere anche i seguenti articoli:

  1. Tutela Legale Infermiere: la copertura per il danno certo
  2. RC Professionale Infermieri: la più economica è anche la più completa

Se invece vuoi capire come tutelarti da eventuali contagi, sei nel posto giusto!

Infermieri All risks Broker

Rischio Infermieri: il danno biologico

Se sei un infermiere, professionista o dipendente ospedaliero, sai che ogni giorno dovrai affrontare la giornata lavorativa consapevole del fatto che dovrai essere un valido supporto a quello che rappresenta il lavoro del medico.

Se infatti andiamo a considerare la definizione di infermiere, andando a cercare su wikipedia, il termine viene definito in questo modo: “L’infermiere è un professionista sanitario dell’area delle scienze infermieristiche e della professione sanitaria ostetrica, che secondo i requisiti previsti dalla normativa è responsabile dell’assistenza infermieristica generale sin dal 1993 in Italia e nel resto di Europa con le direttive Europee 2005/36 e 2006/100.”

Quindi, considerando la definizione di infermiere data da wikipedia, possiamo sicuramente dire che l’infermiere, in estrema sintesi, è l’assistente che sta nel mezzo tra paziente e medico.

L’infermiere ha, come avrai avuto modo di pensare più volte nell’arco della tua carriera, delle responsabilità oggettive che concretizzano il lavoro del medico e le rendono facilmente fruibili al paziente.

Magari ha uno stipendio più basso rispetto a un medico, ma sicuramente ha delle responsabilità oggettive che possono senza ombra di dubbio essere paragonate a quelle del medico.

Ma oggi non voglio parlarti di tutto ciò che riguarda il rischio infermieri dal punto di vista professionale. Questo tema verrà affrontato su questo blog presto e in maniera dettagliata.

Oggi invece andiamo ad analizzare tutti quei rischi legati al mondo della sanità.

L’infermiere rischia in prima persona ed è bene che sappia che sono rischi importantissimi, ma spesso considerati erroneamente “rischi satellite” e dunque meno importanti degli altri.

Infermieri rischio contagioAll risks Broker

Rischio Infermieri: il contagio accidentale

Sei un infermiere e sai quale è la tua attività. 
Sicuramente non spetta a me dirti cosa rischi ogni giorno mettendo “mani su pazienti” che potrebbero essere infetti.
Magari prendi tutte le precauzioni del caso, ma fatalità vuole che spesso non sono così rispettate.

Mai sentito parlare per esempio di “puntura accidentale e rischio di sieroconversione”?

Lo sai che è un rischio infermieri altissimo? Non parlo della percentuale di sieroconversione, ma di numeri assoluti (aggiornati al 2013 ma in crescita): fino a 5000 contagi l’anno per contagio di HIV per sieroconversione.

Adesso ti chiedo: l’HIV è un rischio per gli infermieri?

Io non me la sento di rispondere, ma leggere questo articolo potrebbe per te rappresentare una consapevolezza maggiore.

Per capire meglio di cosa sto parlando guarda il video trasmesso qualche mese fa dal TG1

 

Rischio contagio infermiere: non solo HIV

Questo blog tratta di assicurazioni, non di sanità.
Quindi in estrema sintesi potrei dirti che TU NE SAI PIU’ di me in merito alle possibilità di contagio e in merito a tutti i rischi che ruotano attorno alla tua professione di infermiere.
Ma, come ogni buon lavoratore immerso nella propria professione e nella quotidianità, spesso siamo presi da mille cose e dimentichiamo di mettere il punto su tutti quei rischi che corriamo ogni giorno.

Oggi voglio aiutarti a dare un colpo di acceleratore per trovare le giuste soluzioni e farlo in maniera rapida e, tranquillo, economica per tutelare quello che in questo post viene definito “rischio infermieri per contagio”

In mezzo ai rischi di contagio c’è per esempio il contagio per Epatite B e C.

Ti suggeriamo la lettura di questo articolo per capire quali sono i rischi contagio in seguito a “infezioni da taglio”.

Giusto per darti subito qualche informazione ti dico che su tutti gli infortuni l’esposizione al rischio biologico è del 40% mentre il 75%  delle esposizioni sono di tipo percutaneo, e cioè causate  da punture accidentali.

Se leggiamo questi dati il rischio quindi è elevatissimo.

Ed è un rischio che l’infermiere ha ogni giorno. Non può tirarsi indietro dalle responsabilità che ha!
Deve fare punture, somministrare farmaci, mettere spesso mani su pazienti di qualsiasi ceto sociale e, come tutte le professioni, rischiare sulla propria pelle!

sanità pubblica All Risks Broker

Rischio Contagio infermieri: prevenzione e tutele

Voglio scrivere un’ovvietà: non si può prevedere il futuro e tu lo sai bene.

Se ti dicessi che il rischio biologico dell’infermiere cessa di esistere nella misura in cui si rispettano tutte, dico tutte, le precauzioni e si seguono alla lettera tutti i passaggi sulla sicurezza imposti dalla Sanità Pubblica, ti direi un’assurdità!

Fatalità vuole che il rischio per un infermiere continui a esserci.
Statisticamente parlando il rischio che ogni infermiere corre ogni giorno in merito a un possibile contagio è di 7 volte più alto rispetto a un collega medico.
E questo perchè il medico, soprattutto in ospedale, ricorre all’aiuto costante dell’infermiere per somministrare farmaci o controllare in maniera diretta il paziente.

E’ una questione di numeri.

Ti faccio una domanda: su quanti pazienti operi ogni giorno?

No, non voglio la risposta. Mi basta sapere che adesso, dopo la lettura di questo articolo, tu sia più consapevole della probabilità di rischio che corri ogni giorno.

Emergenza All Risks Broker

Rischio infermieri: le giuste precauzioni per il danno biologico

Siamo arrivati alla fine dell’articolo.
E come è ormai tradizione di questo blog, non possiamo parlarti di un problema se non abbiamo in serbo per te una possibile soluzione.

La soluzione per il rischio biologico dell’infermiere esiste!

Ed è composta da 2 aspetti:

  1. Prevenzione
  2. Protezione

Sul primo punto non posso dirti cosa fare: nessuno meglio di te sa come prevenire certi problemi e risolvere rapidamente il rischio infermieri per il danno biologico.

Sulla seconda invece devi sapere che esiste una formula assicurativa che tutela te e la tua famiglia in caso di contagio HIV, Epatite B e C.

Le caratteristiche di questa polizza?

  • Massimale: €. 100.000
  • Costo Annuo: €. 25

Ti contagi accidentalmente e contrai i virus sopra? TLa Compagnia ti risarcisce per €. 100.000 per avere le giuste cure.
Per il costo so cosa stai pensando: “avrà dimenticato uno 0″…

No, la polizza costa venticinque euro l’anno.

E lo sai perchè costa così poco?

Perchè a coprire questi rischi oggi (ripeto: OGGI) non ci pensa nessuno.

 

Sieroconversione All Risks Broker

Rischio biologico infermiere: quanto vale la tua tranquillità?

Come detto sopra non esiste la certezza che usando tutte le precauzioni non ci sia rischio biologico per l’infermiere, ma a conclusione dell’articolo ti voglio chiedere:

La tua tranquillità e quella della tua famiglia valgono €. 25 l’anno?

Se sei interessato a sapere di più sull’argomento o a richiedere ulteriori informazioni non ti resta da fare altro che contattare la nostra struttura usando i nostri contatti che trovi QUI.

Cosa aspetti?